Support

Home Prodotti Download Novità Pagina Ordini Supporto

Maxprog Logo  

Per iniziare

Pubblicare una Newsletter


2.- Per iniziare

Perchè aspettare ancora?
Qualunque ragione ti induca a rimandare l'inizio di una newsletter si può facilmente argomentare. Per farla breve, questa è la lista delle cose che dovrai fare per avviare la tua newsletter:

New paragraph Redigi una lista con tutti gli indirizzi di posta elettronica.
New paragraph Verifica che gli indirizzi siano ancora attivi (validi).
New paragraph Inserisci gli indirizzi in una lista di distribuzione.
New paragraph Progetta la newsletter.
New paragraph Sviluppa o acquista il contenuto della newsletter.
New paragraph Invia la newsletter.
New paragraph Gestisci i messaggi non recapitati e le richieste di iscrizione e di cancellazione.

Se sei davvero ambizioso, allora potresti anche volere queste altre cose.

New paragraph Incrementare la tua lista.
New paragraph Ottenere sponsorizzazioni per la newsletter.
New paragraph Procurarti risorse per restare al passo con le tendenze della newsletter.

Inizia da una Lista
Comporre una lista è in realtà molto più semplice di quanto sembri. Se possiedi un elenco clienti è un buon punto d'inizio; se disponi di un elenco abbonati, usalo pure. Se invece sei un libero professionista (ad es. avvocato, dentista, ecc.) e non hai mai chiesto ai tuoi clienti o pazienti un indirizzo di posta elettronica, è giunto il momento di incominciare a farlo.

Se la tua attività non rientra nel genere di attività per le quali si possiede un elenco delle parti interessate (case editrici on line o consulenti o qualunque sito che non richieda un abbonamento), allora devi affidarti ad altre fonti per redigere una lista. Per questo le liste di gruppi hanno un vantaggio su tutti in questo settore.

Acquistare una Lista oppure No?
Non è né necessario né raccomandabile acquistare una lista per una newsletter. Esistono in circolazione ottime liste ed ottimi fornitori, anche se l'acquisto di una lista è più indicato per un singolo invio. In alternativa all'acquisto, si potrebbe coordinare la distribuzione con il fornitore di fiducia. Ad esempio, se volessi creare una newsletter per commercializzare un software che ottimizzi i dischi rigidi, potrei organizzare una lista congiunta con un produttore di dischi rigidi che ha quindi accesso ad un elenco di clienti che hanno manifestato interesse verso quel prodotto. Se dovessi acquistare quella lista per la commercializzazione diretta senza avvalermi del "debutto in società" fornitomi dal produttore, otterrei un minor numero di aperture dei messaggi, di approfondimenti e conversioni poiché molti destinatari li eliminerebbero semplicemente perchè non mi conoscono.

Più che temere che i tuoi messaggi siano ignorati, il problema maggiore con le liste acquistate (in modo particolare quando ti offrono un milione di indirizzi a $99) è la qualità degli indirizzi. La lista potrebbe contenere anche un milione di indirizzi di posta, ma quanti di questi sono effettivamente attivi? Siccome potresti finire col pagare dei servizi di lista in base alla quantità dei messaggi inviati, sarebbe davvero un peccato dover pagare per 500.000 messaggi che non saranno mai recapitati.

Raccogliere Indirizzi dalla Posta in Arrivo
Quello che noi suggeriamo, purché tu non sia un maniaco delle pulizie che conserva non più di 12 messaggi nella propria casella di posta in arrivo, è di raccogliere tutti gli indirizzi dalle cartelle di posta. Chiunque abbia mai scritto a te personalmente o alla tua azienda potrebbe diventare un facile bersaglio della tua lista.

è piuttosto semplice raccogliere indirizzi da una cartella di Outlook Express oppure da una qualsiasi altra cartella di testo. Potete pescare o soltanto fra gli indirizzi dei mittenti o anche fra tutti quelli contenuti nel messaggio. Il vantaggio di questa azione è che se qualcuno invia un messaggio a te e ad altre otto persone, tu prenderai l'indirizzo del mittente e quello degli altri otto destinatari. Gli svantaggi di prendere tutti gli indirizzi contenuti nel messaggio consistono nel riportare nella tua lista molti indirizzi inopportuni e nell'aumentare la probabilità che la tua newsletter venga considerata un messaggio spam da tutta quella gente con cui non hai mai scambiato corrispondenza. D'altro canto, se la tua newsletter è ispirativa ad esempio ed in passato hai ricevuto messaggi ispirativi indirizzati a 40 destinatari, può darsi che venga apprezzata. Sta soltanto a te giudicare.

Sul mercato esiste un ottimo software dedicato alla selezione di tutti gli indirizzi contenuti nel messaggio. eMail Extractor a cura di Maxprog è un prodotto molto rapido che agisce sulla ricerca degli indirizzi in tutta la Inbox. Se non usi Outlook Express hai bisogno di esportare tutti i tuoi messaggi in un documento di testo da cui selezionare gli indirizzi. Gli indirizzi selezionati vengono riversati in un documento di testo dove ogni indirizzo corrisponde ad una riga senza alcun rischio di duplicati. Se i documenti da cui effettuare la selezione sono molti, assicurati di aver registrato i documenti di testo con nomi diversi se non vuoi sovrascrivere i documenti precedenti; per default tutti gli indirizzi vanno nei messaggi in uscita.

A questo punto, dovresti avere un documento di testo con un indirizzo su ciascuna riga. Sia che gli indirizzi provengano da un database, da un sistema di gestione ordini, oppure dalla tua casella di posta in arrivo, sei pronto per testare se gli indirizzi effettivamente funzionano. La settimana prossima ti indicherò come fare.







Recent questions from our MaxBulk Mailer users
  How do I set up an unsubscribe link NEW Screenshot
  How to export several lists into to a single file NEW Screenshot
  What are the Zoho mail settings for MaxBulk Mailer? NEW Screenshot
  Emails sent but not received NEW Screenshot
  Google ending support for less secure apps NEW YouTube Video
  HTML Email is received empty NEW Screenshot
  How to use an alternative text when a tag value is empty UPDATED Screenshot
  Is Maxprog software ready for the Apple ARM processor? UPDATED Screenshot
  Is Maxprog software prepared for Windows 11? UPDATED Screenshot
  Is Maxprog software prepared for macOS 12 Monterey? UPDATED Screenshot
  Mail rejected as SPAM Screenshot
  How do I enter turboSMTP settings into MaxBulk Mailer YouTube Video
  How I can change the old activation key with the new one? YouTube Video
  Why do I get a Delivery Report message after each delivery? YouTube Video
  Setting DKIM on MaxBulk Mailer YouTube Video

MaxBulk Mailer è un programma completo per il mail merge e l'invio massivo di posta elettronica per macOS e Windows col quale potrai inviare comunicati stampa personalizzati, listini prezzi, newsletter, bollettini, e qualsiasi altro testo o documento HTML ai tuoi clienti o contatti.

MaxBulk Mailer è veloce, completamente personalizzabile e molto facile da usare. MaxBulk Mailer gestisce documenti in formato testo, HTML e rich text e supporta gli allegati. Con MaxBulk Mailer potrai creare, gestire ed inviare eccellenti messaggi di marketing personalizzati.

Grazie alle sue avanzate funzioni di mail merge e condizionali potrai inviare messaggi molto personalizzati ed ottenere i migliori risultati possibili dalle tue campagne informative. Supporta anche i caratteri internazionali, un gestore degli account facile da usare e che supporta tutti i tipi di schemi di autenticazione compreso SSL, un completo e versatile gestore delle liste, può importare da un'ampia gamma di risorse remote compresi database mySQL e postgreSQL.

Una volta acquistato MaxBulk Mailer, lo pagherete soltanto una volta, e non dovrete pagare licenze sul numero di email ad alcun servizio di spedizione!

▾ Last videos, Online events and Q&A Sessions ▾
   Currency  94.99
64.99   
 

▾ Last customer reviews ▾

🔐 Site secured by Comodo SSL
🟢 UptimeRobot - Site Loaded properly